L’ALTRO FETTUNTA/UN TESORO DI PREMI PER PILOTI E NAVIGATORI CHE HANNO PARTECIPATO ALLA GARA

Tutti i dettagli nel riepilogo generale.

Al termine del Rally della Fettunta è arrivata come promesso la pioggia di omaggi, premi, trofei e targhe che – insieme ai premi d’onore – ogni anno vengono assegnati agLi equipaggi. Per fare questo la Valdelsa Corse si avvale della intelligente collaborazione delle aziende del territorio consapevoli che il motorsport è un formidabile veicolo promozionale che apre scenari importanti. Ecco di seguito un riepilogo generale:

   –   Castello del Nero Hotel e Spa ha premiato con una notte per due persone il primo equipaggio assoluto del Rally della Fettunta 2018 formato da Francesco Paolini e Marco Nesti, classificatisi al primo posto. Il resort, di altissimo pregio, è meta di vip e personalità di rilievo.

  • Bacci Trasmissioni ha distribuito ai primi di classe dei gruppi A, N e Rs (purché vi siano stati almeno tre partenti ciascuna) buoni sconto di 500 euro da spendere per acquisti nell’azienda. Invece, un buono di 200 euro è stato previsto per l’ultimo equipaggio della classifica assoluta. Questo il dettaglio:

500 EURO

Classe A0 – Santoni-Butelli (Fiat Seicento Sporting);

Classe A5 – Pilat – Gaito (Peugeot 205);

Classe A6 – Miranda – Doriguzzi Breatta (Peugeot 106 16V);

Classe A7 – Boldrini – Franchi (Renault Clio Williams);

Classe N1 – Cassano – Natalini (Rover MG);

Classe N2 – Losi – Falciani (Peugeot 106);

Classe N3 – Di Giulio- D’Amora (Renault Clio RS);

 

200 EURO ALL’ULTIMO ASSOLUTO

Vettori- Cappai (Citroen Saxo Vts, classe RS 1.6)

 

  • Piazzini Autoricambi, rivenditore ufficiale Sparco per la Toscana, ha premiato con una tuta ignifuga il pilota romano Roberto Di Giulio come vincitore della classe più numerosa N3 (10 partenti). Sempre Piazzini Autoricambi ha premiato con un paio di scarpe ignifughe Sparco il vincitore della classe A5, il pilota veneto Roberto Pilat.

 

  • Giuliano Mazzuoli 3.6.5 ha premiato con due Penne Dirigibile della sua collezione di alto design industriale il primo equipaggio femminile classificato, formato da Luciana Bandini e dalla navigatrice Rita Ferrari.

 

  • Azienda Agricola Poggio al Chiuso di Tavarnelle Val di Pesa ha consegnato i suoi prodotti vinicoli pregiati ai primi 10 equipaggi dell’assoluta.

 

  • Azienda Olearia del Chianti di Panzano in Chianti ha omaggiato tutti i partecipanti con una bottiglia di olio extravergine di oliva adattissimo a preparare gustose fettunte.

 

Inoltre sono stati assegnati i seguenti riconoscimenti:

 

–   Targa ‘Davide Tulipani’ al vincitore della classe N2, il fiesolano Alessandro Losi (Peugeot 106);

  • 4/o Trofeo Cometa al miglior equipaggio under 25 classificato: Sdoia – Musolesi (Renault Clio Williams A7);
  • 8/o Trofeo ‘Mirko Giachetti’ al primo navigatore classificato under 25: Nicolò Faettini. (a cura dell’Ufficio stampa).foto-vettura-numero-1-small

Commenti chiusi