I COMMENTI DEI PILOTI AI RIORDINI SAMBUCA E TAVARNELLE

I COMMENTI DEI PILOTI AI RIORDINI SAMBUCA E TAVARNELLE

MATTEUZZI HA GIOCATO UN JOLLY, D’ARCIO IN TESTA A TIGNANO

 

Così, in piena gara, alcuni commenti dei piloti dopo le prime due prove speciali disputate al primo riordino di Sambuca Val di Pesa nello stabilimento  Bacci Trasmissioni dove era stato allestito un ristoro.

Giacomo Matteuzzi, miglior tempo sulla prima prova speciale: “Ho giocato un jolly alla prima curva dopo la partenza dalla ps 1, la macchina si è girata ma l’ho ripresa. Lì si arriva a staccare in sesta su una sinistra. Sono andato cauto invece, su Tignano, dove mi sono girato l’anno scorso”.

Paolo Lenci: “Non va tanto bene, non sono in forma. La macchina è perfetta, è a posto. Non mi convince il fondo, non mi ritrovo, non lo so che c’è. Non sono in giornata, vediamo le prossime prove”.

Simone Borghi: “Su Sicelle bene, su Tignano ho dovuto vedere bene come reagiva la macchina nello sconnesso”.

Lorenzo Anichini: “Ho problemi alla frizione, andiamo all’assistenza e cerchiamo di mettere a posto”.

Lorenzo Ancillotti, nei primi dieci assoluti e davanti nella R2 Cup: “Non ho guardato i tempi, ora non li guardo. Per il secondo giro induriamo un po’ l’assetto”.

Luciano D’Arcio,che ha preso la testa della corsa con autorità a Tignano, poi l’ha perso sulla ps3 Campoli e l’ha ripreso a Sicelle: “Sulla prima ps non si andava, con le gomme fredde, tutta la macchina fredda, poi da Tignano siamo entrati in partita e ho fatto il miglior tempo”.

Luca Soravia: “Su Sicelle bene, la conoscevo, su Tignano era nuova e ho avuto cautela”. Poi Soravia darà un acuto sulla ps 3 di Campoli e va in testa.

Federico Feti:  “Gli ammortizzatori davanti fanno i capricci, la macchina non mi piace oggi. Bene la posizione assoluta e di classe, ma la mia corsa è su Lenci per l’Open Toscana”.

 

Ecco invece i commenti al secondo riordino, in piazza Matteotti a Tavarnelle Val di Pesa, dopo la quarta prova speciale e quando ne mancano due al termine.

Daiana Ramacciotti, navigatrice di Luciano D’Arcio:  “Si siamo tornati in testa, c’è alternanza. Sulla ps 3 Soravia ci ha superato, sulla ps 4 di Sicelle abbiamo ripreso. Ora facciamo il riordino”.

Luca Soravia: “Molto bene, ho vinto una prova (Campoli, ndr), non ci avevo mai corso prima, non la conoscevo, non l’avevo mai vista. La gara ce la giochiamo all’ultimo giro, daremo il massimo, facciamo il massimo”.

Roberto Pais De Libera, navigatore di Luca Soravia: “Siamo lì, dai, proviamo a vincere”. La vostra R3C ha più cavalli della Williams? “Le vetture si equivalgono nel rapporto peso-potenza. Meno cavalli la Williams, ma più leggera. Più pesante la nostra anche se più potente. Su Campoli la nostra ci avvantaggia un filo, su Tignano è più adatta la Williams”.

Giacomo Matteuzzi: “Sulla ps 4 di Sicelle mi sono deconcentrato, ho avuto un calo di concentrazione. Mi è entrato un pensiero in testa e ho alzato il piede”.

Paolo Lenci: “Mi dispiace ma non vado come vorrei. Questo fondo mi dà problemi, ha avvallamenti che condizionano assetto e guida. Oggi è così”.

Riccardo Gallo della Lanterna Corse di Genova è alla seconda gara. Perché subito qui al Fettunta? “Perché 25 anni fa questa è stata la seconda gara disputata da mio padre Marco Gallo e abbiamo voluto riproporre la cosa. E’ un bel rally e sono contento di come sto andando. La prima gara ero 18/o su 19, qui chiaramente sto migliorando”. 

RIORDINO-2 RIORDINO-1

Commenti chiusi