COMUNICATO VALDELSA CORSE

Gli amici della scuderia Valdelsa Corse si uniscono al dolore della famiglia per la grave perdita del grande campione sportivo e per lunghi anni nostro presidente Vareno Grassini, che ci ha lasciato dopo una breve malattia. Vareno aveva 72 anni e oggi la Valdelsa Corse vuole ricordare la sua intensa passione per le corse automobilistiche e per i rally in particolare, disciplina che lo ha visto protagonista negli anni ’80, ’90 e primi 2000. Vareno Grassini è stato per lungo periodo uno dei principali piloti italiani privati, collezionando numerose vittorie sia in Toscana che nel resto della Penisola con vetture come l’ Alfa Sud,  l’ Alfetta Gtv, il Kadett Gsi, le Ford Sierra ed Escort Cosworth e, infine, le Mitsubishi Lancer. Con oltre 400 gare disputate, oltre 30 vittorie assolute, tantissime quelle di gruppo e di classe, Vareno Grassini è stato vincitore della Coppa Csai nel 1981,  del Campionato Italiano Rally Terra Gruppo N nel 1986, di ben 5 Trofei Nazionali nello stesso anno (il 1989), poi primo nel Trofeo Due ruote motrici nel Campionato Italiano Rallies (Cir) del 1990, 1991 e 1992, secondo nel Campionato Produzione (Gruppo N) del Cir nel 1993, e infine tre titoli di gruppo N nel Trofeo Tradizione Terra. Sono innumerevoli le sue vittorie e le sue prestazioni sportive ancora ben impresse nella memoria degli appassionati, fra cui quelle al Rally di Sanremo valido per il campionato del mondo.
Come presidente della scuderia, è stato sempre un convinto promotore dei valori del motorismo sportivo sul piano della lealtà, della correttezza, della passione per la tecnica, dell’innovazione ed ha sempre avuto uno sguardo attento alle nuove generazioni tanto che anche per sua volontà erano state inserite forze giovani nel comitato organizzatore del Rally della Fettunta.
Ciao Vareno, a chi non ti conosceva potevi sembrare burbero, ma eri sempre sincero e con un grande cuore ”da corsa”

Vareno TTT

Commenti chiusi