Ecco le nuove prove speciali del Fettunta 2016

Tignano e Campoli i ‘crono’ inediti. Confermata Sicelle

 Le prove speciali del Rally della Fettunta 2016 sono tre diverse ripetute, e tutte su asfalto, per un totale di 6 ‘crono’. Verranno percorse in tre giri,  due per ogni ‘ronde’. Ma – motivo di interesse importante – due speciali sono nuove. Resta, infatti, la già collaudata ps di Sicelle (km. 6), che peraltro è stata teatro quest’anno della tappa a cronometro ‘Chianti’ del Giro ciclistico d’Italia. Le altre, che ritornano dal passato glorioso dei rally in Toscana dopo decenni di assenza, sono Campoli (km. 5,10) e Tignano (km 5,10). Entrambi sono degli inediti per i rally, considerato anche il ricambio generazionale dei conduttori in attività.

La ps Campoli è ricavata sulla vecchia ps Fabbrica del Rally dell’Impruneta (siamo negli anni ’80) a cui viene aggiunto un tratto nuovo nella parte iniziale dato che lo start è posizionato a Ponte Nuovo di Sambuca, subito fuori dallo svincolo ‘Tavarnelle’ della superstrada Firenze-Siena. Il fine prova è poco prima della pieve millenaria omonima.

La prova di Tignano è inedita su asfalto giacché un tempo fu usata in ‘antichi’ Fettunta su sterrato. Lo start è dopo l’abitato di Cortine, il fine ps è al culmine di due tornantini stretti che immettono nell’abitato di Tignano. Inoltre, per il pubblico, i fotografi e gli operatori video, tutto il percorso cronometrato del Fettunta verrà reso ancora più spettacolare in prossimità di alcuni bivi e intersezioni stradali.

Inoltre sono confermate le verifiche pre-gara sabato 10 dicembre nel centro medievale di Barberino Val d’Elsa dove l’indomani, domenica 11 dicembre, ci sarà la tradizionale partenza dalla Porta Romana sulla Cassia alle 8.01 (orario prima vettura). Due i riordini : il primo a Sambuca Val di Pesa (all’Azienda Bacci Trasmissioni), il secondo a Tavarnelle Val di Pesa, in piazza Matteotti. Sempre a Tavarnelle, nella stessa piazza, è posta la pedana di arrivo (bandiera a scacchi dalle ore 15.40). Parco assistenza a Sambuca.

foto-articolo-2-ok

Commenti chiusi